• Tel. +39 0474 678131
  • Contatto

Pavimentazione di sicurezza


Quale materiale è ideale per le pavimentazioni anticaduta in un parco da fitness?

 

Pavimentazioni anticaduta per attrezzature aree da fitness all'esterno
Il punto 4.3.14.3.2 della norma EN16630:2016 stabilisce che gli attrezzi per fitness con altezza di caduta libera superiore a 1.000 mm e/o gli attrezzi che costringono gli utenti a un movimento obbligato devono disporre di una pavimentazione anticaduta. Fino a 1.500 mm di caduta libera la pavimentazione prescritta è di norma uno strato erboso; oltre i 1.500 mm deve consistere in una superficie anticaduta in materiali naturali o artificiali (v. più avanti).

Materiali anticaduta naturali: sabbia, ghiaia, cippato e corteccia
Questo materiale sciolto deve essere smosso, setacciato e integrato con dell‘altro a intervalli relativamente brevi, soprattutto in aree ad uso intensivo quali l’uscita di uno scivolo o la superficie sotto i sedili di un’altalena a bilico. Inoltre sabbia, ghiaia, cippato e pacciamatura di corteccia devono essere regolarmente sottoposti a una pulizia approfondita per proteggere i bambini da eventuali deiezioni di cani o rifiuti. Inoltre le pavimentazioni anticaduta in materiale sciolto perdono o riducono le loro proprietà ammortizzanti con l’umidità.

Materiali anticaduta sintetici: tappetini ammortizzanti in gomma, rivestimenti anticaduta continui in materiale plastico (EPDM), erba artificiale.

Pavimentazione di sicurezza attrezzature da fitness

EN16630

Catalogo matonelle di gomma

EN16630