• Tel. +39 0474 678131
  • Contatto

Legno


Usiamo legno duro

Su richiesta possono essere lavorati anche altre essenze legnose.

 

Legno duro

LEGNO DURO EUROPEO FSC o PEFC

Questo tipo di essenze legnose, in cui rientra ad esempio il frassino, può essere utilizzato solo limitatamente in applicazioni esterne se non viene trattato e deve in ogni caso essere protetto con una velatura contro gli agenti atmosferici e la marcescenza.

LEGNO DURO ESOTICO FSC 100%

Il trattamento superficiale dei legni duri esotici è una misura puramente estetica e quindi non necessaria. Consigliamo addirittura di utilizzare questi legni senza sottoporli ad alcun trattamento, in quanto non richiedono manutenzione per decenni. Dopo un breve periodo di tempo, a seconda del tipo di legno e dell'ubicazione, si forma la cosiddetta patina grigio-argentea. Va anche notato che, nella fase iniziale, il legno duro non trattato può essere più o meno "dilavato" per effetto di forti precipitazioni. Questo fenomeno è comunque temporaneo e l’eventuale scolorimento scompare dopo poco tempo. 

ESSENZE LEGNOSE ALTERNATIVE 

euroform w offre in alternativa, e su richiesta, altri tipi di legno. Si prega di notare che:
•    Douglasia FSC – può verificarsi una piccola fuoriuscita di resina
•    Larice FSC o PEFC – può verificarsi fuoriuscita di resina, a seconda dell’ubicazione
•    Iroko/Kambala FSC

 

 

LEGNO NON TRATTATO

Importante! Il legno è un materiale vivo e ogni pezzo è unico. Questo è un fattore importante in fase di lavorazione, trattamento superficiale e utilizzo.
In linea di principio, i listelli in legno possono essere forniti anche non trattati, anche se la durata varia a seconda che si tratti di legni europei o legni esotici.

LEGNO TRATTATO

I listelli in legno possono essere forniti anche con superficie trattata, franco fabbrica (colore standard marrone noce). La superficie in legno viene trattata con velatura a base d'acqua, applicandola in strato sottile. Queste vernici sono leggermente meno resistenti, ma poco inquinanti.
Lo "strato protettivo" applicato può essere distrutto e deteriorato dagli agenti atmosferici fortemente variabili, ma anche da sollecitazioni meccaniche e atti di vandalismo.

MANUTENZIONE DEL LEGNO TRATTATO

A seconda della regione e del sito di installazione, può essere necessario effettuare un intervento di manutenzione per i successivi 1 - 3 inverni. Si raccomanda quindi di rinfrescare periodicamente lo strato protettivo, a seconda delle necessità. La velatura applicata in strato sottile in fabbrica deve solo essere pulita e trattata con un altro impregnante appropriato. Si sconsiglia l'uso di velature per legno trasparenti o chiare (contengono solo pochi pigmenti colorati), poiché l'esperienza ha dimostrato che durano meno rispetto ai colori scuri. Alla luce di ciò non offriamo alcuna garanzia sulle velature per legno.